Il piano Kalergi

Vota questo post

Il piano di Coudenhove-Kalergi – Il genocidio dei Popoli d'Europa

l'immigrazione di massa è un fenomeno, le cui cause sono ancora abilmente nascosti dal sistema, e la propaganda multiculturale sta cercando di ritrarre erroneamente come inevitabile. Con questo articolo intendiamo dimostrare una volta per tutte, che questo non è un fenomeno spontaneo. Quello che vogliono presentare come un risultato inevitabile della vita moderna, è in realtà un piano concepito intorno a un tavolo e preparato per decenni, per distruggere completamente il volto del continente.

Il Pan-Europe

Pochi sanno che uno dei principali iniziatori del processo di integrazione europea, era anche l'uomo che ha progettato il piano di genocidio degli Popoli d'Europa. Si tratta di una persona scuro, la cui esistenza è sconosciuta alle masse, ma l'elite lo considera come il fondatore dell'Unione europea. Il suo nome è Richard Coudenhove Kalergi. Suo padre era un diplomatico austriaco di nome Heinrich von Coudenhove-Kalergi (con collegamenti con la famiglia bizantina della Kallergis) e sua madre il giapponese Aoyama Mitsu. Kalergi, Grazie ai suoi stretti contatti con tutti gli aristocratici e politici europei, a causa dei rapporti del padre nobile-diplomatico, e muovendo dietro le quinte, lontano dai riflettori della pubblicità, è riuscito ad attirare i capi più importanti di stato al suo piano , rendendoli sostenitori e collaboratori per la “progetto di integrazione europea”.

In 1922 ha fondato il “Paneuropeo” movimento in Vienna, che mirava a creare un Nuovo Ordine Mondiale, sulla base di una federazione di nazioni guidato dagli Stati Uniti. l'integrazione europea sarebbe il primo passo nella creazione di un governo mondiale. Tra i primi sostenitori, tra cui politici cechi Tomáš Masaryk e Edvard Beneš e il banchiere Max Warburg, che ha investito il primo 60,000 votazione. Il cancelliere austriaco Ignaz Seipel e il prossimo presidente d'Austria, Karl Renner, ha preso la responsabilità di guidare il “Paneuropeo” movimento. Più tardi, politici francesi, come Leon Bloum, Aristide Briand, Alcide De Gasperi, ecc offrirà loro aiuto.

Con l'ascesa del fascismo in Europa, il progetto è stato abbandonato e la “Paneuropeo” movimento era costretto a sciogliere, ma dopo la seconda guerra mondiale, Kalergi, grazie all'attività frenetica e instancabile e il sostegno di Winston Churchill, la loggia massonica ebraica B'nai B'rith e importanti giornali come il New York Times, il piano riesce ad essere accettati dal governo degli Stati Uniti. La CIA in seguito intraprende la realizzazione del progetto.

L'essenza del piano Kalergi

Nel suo libro "Practical idealismo", Kalergi indica che i residenti del futuro “Stati Uniti d'Europa” Non saranno le persone del Vecchio Continente, ma una sorta di sub-umani, prodotti di incrocio di razze. Egli afferma chiaramente che i popoli d'Europa devono incrociarsi con gli asiatici e razze di colore, creando così uno stormo multinazionale senza qualità e facilmente controllata dai classe dirigente.

Kalergi proclama l'abolizione del diritto di autodeterminazione e quindi l'eliminazione delle nazioni con l'uso di movimenti separatisti etnici e migrazioni di massa. Affinché l'Europa possa essere controllato da una élite, vuole trasformare le persone in una razza mista omogenea dei neri, Bianchi e gli asiatici. Chi è questa élite è però? Kalergi è particolarmente illuminante su questo:

L'uomo del futuro sarà di razza mista. Le razze e le classi di oggi saranno gradualmente scomparire a causa della eliminazione di spazio, tempo, e pregiudizio. La gara eurasiatica-negroide del futuro, simile nell'aspetto agli antichi egizi, sostituirà la diversità dei popoli e la diversità degli individui. Invece di distruggere l'ebraismo europeo, Europa, contro la sua volontà, raffinato e colto questo popolo, spingendoli al loro stato futuro come nazione leader attraverso questo processo evolutivo artificiale. Non è sorprendente che le persone che sono fuggiti dal ghetto-prigione, divenne la nobiltà spirituale dell'Europa. Così, la cura compassionevole data dal l'Europa ha creato una nuova generazione di aristocratici. Ciò è accaduto quando l'aristocrazia feudale europea si è schiantato a causa della emancipazione degli ebrei [a causa delle azioni intraprese dalla Rivoluzione francese]

Anche se nessun libro di testo menziona Kalergi, le sue idee sono i principi guida dell'Unione europea. La convinzione che i popoli d'Europa deve essere miscelato con africani e asiatici, per distruggere la nostra identità e creare una sola razza meticcia, è la base di tutte le politiche comunitarie che mirano a proteggere le minoranze. Non per motivi umanitari, ma a causa delle direttive emanate dal regime spietato che machinates il più grande genocidio della storia. Il Coudenhove-Kalergi European Prize is awarded every two years to Europeans who have excelled in promoting this criminal plan. Among those awarded with such a prize are Angela Merkel and Herman Van Rompuy.

The incitement to genocide, is also the basis of the constant appeals of the United Nations, that demands we accept millions of immigrants to help with the low birth rates of the EU. According to a report published on January 2000 in «Population division» Review of the United Nations in New York, under the titleImmigration replacement: A solution to declining and aging population,” Europe will need by 2025 159,000,000 migrants.

One could wonder how there can be such accuracy on the estimates of immigration, although it was not a premeditated plan. It is certain that the low birth rate could easily be reversed with appropriate measures to support families. It is just as clear that it is the contribution of foreign genes do not protect our genetic heritage, but that it enables their disappearance. The sole purpose of these measures is to completely distort our people, to turn them into a group of people without national, historical and cultural cohesion. In breve, the policies of the Kalergi plan was and still is, the basis of official government policies aimed at genocide of the Peoples of Europe, through mass immigration. G. Brock Chisholm, former director of the World Health Organization (OMS), proves that he has learned the lesson of Kalergi well when he says: “What people in all places have to do is to limit of birthrates and promote mixed marriages (between different races), this aims to create a single race in a world which will be directed by a central authority. “

Conclusioni
If we look around us, the Kalergi plan seems to be fully realized. We face Europe’s fusion with the Third World. The plague of interracial marriage produces each year thousands of young people of mixed race: “The children of Kalergi». Under the dual pressures of misinformation and humanitarian stupefaction, promoted by the MSM, the Europeans are being taught to renounce their origin, to renounce their national identity.

The servants of globalization are trying to convince us that to deny our identity, is a progressive and humanitarian act, che “racismis wrong, because they want us all to be blind consumers. It is necessary, now more than ever, to counter the lies of the System, to awaken the revolutionary spirit of the Europeans. Every one must see this truth, that European Integration amounts to genocide. We have no other option, the alternative is national suicide.

Translator’s note: Although the reasons due to which Kalergi made the choices he made are of no particular interest to us, we will try to answer a question that will surely our readers have already asked: Why a European aristocrat with Flemish, Polish, Greek-Byzantine roots and even with some samurai blood in his veins (from his mother) was such body plans and organ in the hands of dark forces? The reasons, in our opinion, are multiple, idiosyncratic, psychological and … donne.

We therefore observe a personality with strong snobbish attitudes, arrogance, e, allow me the term, “degenerate elitism.” Anche, the fact that his mother was Asian, perhaps created internal conflicts and frustrations, something that can happen to people with such temperament. But the most decisive factor must have been theproper teenager”, which incidentally of course, was beside him, and became his first woman (at age 13): The Jewess Ida Roland, who would later become a famous actress.

EUROPEAN COUNCIL

The Coudenhove-Kalergi Prize goes to President Van Rompuy

Herman Van Rompuy,

On November 16th 2012, the President of the European Council, Herman Van Rompuy, was awarded the Coudenhove-Kalergi Prize, during a special conference in Vienna, to celebrate the 90 years of the pan-European movement. The prize is awarded every two years to leading personalities for their outstanding contribution to the process of European integration.

A decisive factor that helped him win the prize was the balanced way in which President Van Rompuy executed his duties in the new position of President of the European Council, which was established by the Treaty of Lisbon. He handled this particularly sensitive leading and coordinating role with a spirit of determination and reconciliation, while emphasis was also given to his skilful arbitration on European affairs and unfailing commitment to European moral values.

During his speech, Mr Van Rompuy described the unification of Europe as a peace project. This idea, which was also the objective of the work of Coudenhove-Kalergi, after 90 years is still important. The award bears the name of Count Richard Nicolaus von Coudenhove-Kalergi (1894-1972), philosopher, diplomat, publisher and founder of the Pan-European Movement (1923). Coudenhove-Kalergi was the pioneer of European integration and popularized the idea of ​​a federal Europe with his work.

Among the winners of the award, the Federal Chancellor of Germany Angela Merkel (2010) and the President of Latvia Vaira Vike-Freiberga (2006), are included.

Fonte: http://golden-dawn-international-newsroom.blogspot.com.au/2013/01/the-coudenhove-kalergi-plan-genocide-of.html

Commento Come utilizzare l'account di Facebook